Un nome non del tutto casuale per una location, un co-working le cui fondatrici sono tutte donne. Storicamente il nome è legato alla figura del francesce Barthélemy Thimonnier inventore che nell’ottocento diede vita alla prima macchina da cucire. Ma Thimonnier è un nome che nel nostro immaginario collettivo parla anche di navigazione, di mare, di acque da solcare e la nostra sede, un ex tipografia riabilitata a loft lavorativo, è ubicato proprio in prossimità delle rive di un canale, il Camuzzoni, noto a Verona come corso d’acqua per scolmare le piene dell’Adige. Il ruolo del timoniere è quindi cruciale. Il timoniere è colui che deve cercare la rotta, mantenerla, e cercare di raggiungere la destinazione. è in ricerca costante di una meta, sa dove andare, ma non è ancora approdato, per lui/lei la fase più interessante è il viaggio. Questa è l’immagine simbolica di ciò che vuole essere il nostro obbiettivo: donne che con il proprio individuale know-how si prefiggono di raggiungere le proprie mete unendo le potenzialità individuali in una dinamica sinergia e interagendo in più settori e culture.

 

Up Next:
Diplomart
You might also like
X