fbpx

Spiegaci chi sei tu e chi è Shinoby

Vi dico francamente che io sono un ragazzo come tutti, con un lavoro, una casa, una famiglia, e degli amici.
Parlando di Shinoby è progetto musicale che coinvolge una label vinyl only del tutto indipendente gestita e curata da me appunto. ISTHEWAY è il suo nome.
In sostanza stampo miei brani e mi muovo per cercare remixers che mi interessa coinvolgere, che stimo e che ho il piacere e la fortuna di conoscere. Fino ad adesso sono riuscito a coinvolgere Mgun, ragazzo di Detroit molto promettente; The Analogue Cops, duo veneto emigrato a berlino; Samo Dj e Tzusing rispettivamente di Stoccolma e Shangai e Madteo, anche lui padovano ma da 20 anni residente a New York.
com’è nata la tua passione per quello che fai?
bella domanda: ognuno ha bisogno di trovare delle ragioni alla propria passione. Penso sia un po’ un fatto caratteriale piu che altro; non ho genitori zii nonni musicisti quindi credo sia stato tutto condizionato dal fatto che sono sempre stato un ragazzo molto curioso. Mi fa stare bene, credo sia fondamentale.
Da dove prendi ispirazione? E per te che cosa deve dare la musica?
Ogni persona vive le proprie esperienze in un certo modo, condizionate dalla propria sensibilità e il proprio stato d’animo. una persona sensibile risente maggiormente dei fattori esterni che accadono attorno a sè, e credo sia il mio caso.
Leggo molto, e ascolto tanti dischi di vecchia data. Prendiamola come ispirazione anche se io la chiamo sempre passione. Non mi va di citare nomi, per paura di dimenticarmene altri.
La musica credo sia un po’ un rifugio.
Che cosa ti aspetti di fare all’interno del programma del festival?
mettere dei dischi, sono qui per questo no? 🙂
Chi del line up del festival ti incuriosisce di più?
Ci sono tanti artisti , e sono tutti interessanti. Non mi sbilancio perché va un po’ a sensazioni sul momento.
L’evento sarà su piu locations e questo è davvero molto interessante. Tutto sembra calibrato al meglio. Ci sará da divertirsi!
Tu conosci molto bene la realtà underground veronese visto che ne sei anche uno di organizzatori. Come vedi la scena locale di musica elettronica? Può secondo te ambire a posizioni e a iniziative di valore anche nazionale ed internazionale?
Verona è una bellissima cittá . Nelle posizioni nazionali alte ci siamo. Ma la gente in italia ama parlare dell’estero, perchè fa più effetto.
Vedo organizzatori davvero tanto appassionati. Ed è la cosa piu bella.
Quando hai entusiasmo la gente se ne accorge. in prima persona dico che Ci stiamo togliendo delle grosse soddisfazioni e questo , almeno a parer mio personale, mi sprona a fare ancora di più. Non é mai facile trasmettere emozioni attraverso la musica elettronica, si sà.
Cito Morse e Soho in primis come realtà veronesi molto interessanti e poi non posso non menzionare Shame.
Qual è,  secondo te, The next big thing veronese?
Rocket Radio.
Una streaming audio (talvolta video) radio creata lo scorso anno dai miei amici nonchè soci di Soho Verona Sonni e Michele con Manuel e nell’ultimo periodo supportati anche da Francesco.
Il nuovo headquarters verrà annunciato molto presto e questa sorta di “gioco” diventerà un vero e proprio punto di ritrovo/locale dove poter parlare-confrontarsi-ascoltare musica-incontrarsi e seguire la musica che ci piace.
Non mi va di dire altro perché è una cosa che vi faranno scoprire i ragazzi fra molto poco, intanto vi linko il sito con lo storico degli show giá accumulato nel corso di quest’ anno.
www.rocketradiolive.com

Lasciaci con un pezzo che ci prepari alla tua performance del weekend prossimo!

Shinoby per Path Festival il 5 Settembre ore 00:30 @ Interzona

Contatti: 

You might also like
X