Piazzetta S.Toscana, nel cuore di Veronetta. Porta Vescovo illuminata a festa, d’altronde siamo ormai all’antivigilia, ma a farla da padrone non sono le luminarie natalizie, bensì i lampeggianti blu dei blindati delle forze dell’ordine in assetto anti-sommossa. Cosa succede? No, non si tratta di un’iniziativa della polizia in stile NYPD per rallegrare i bimbi malati sotto le finestre dell’ospedale: oggi in via San Nazaro inaugura la ‘Casa dei Patrioti‘ ed in Veronetta un evento del genere non può di certo passare inosservato. Al di là della lecita domanda “c’era davvero bisogno, in un quartiere in cui fioriscono associazionismo, solidarietà e integrazione, di fare spazio alla ‘Casa dei Patrioti’???” che personalmente mi sono posto, Forza Nuova spiega che non sarà la nuova sede del partito, ma un luogo in cui uomini e donne, studenti e lavoratori patrioti potranno riunirsi e prestare gratuitamente il loro tempo per aiutare il prossimo. Detta così in effetti calza a pennello. Ma inaugurare proprio nel giorno in cui, come se non bastasse, anche la sede di CasaPound festeggia il suo primo anno in Veronetta con tanto di presidente di CasaPound Italia come special guest, per i residenti dello storico quartiere anti-fascista veronese forse è un po’ troppo. E allora tutti sul chi va là, Veronetta blindata e tensione alle stelle, causa rischio scontri con i famigerati antagonisti. 

 
 Beh, mangiando un boccone nel giardino dell’ex Liceo Artistico Nani al pranzo sociale di odori se ne respirano, ma più che di tensione si tratta di leccornie sfornate dai residenti di via XX settembre; sfogliando pagine al mercato vintage a Libre Verona al massimo si respira quel mix di cultura, carta e polvere tipico dei libri usati; e neppure al Circolo Pink di via Cantarane l’aria è tesa, dove dalle 19 si leggono ‘Poesie dell’altro mondo’ e storie di migranti. Si, quelli tanto cari a Forza Nuova e CasaPound. La replica dei movimenti antifascisti radicati nel quartiere è da applausi: si risponde con cultura, condivisione e socialità, ed i blindati che circondano piazzetta Santa Toscana iniziano a sembrare un po’ fuori luogo. Meno male che sono in tinta con le luminarie.

Insomma, se ogni sabato pomeriggio fosse ricco come quello di oggi, beh, almeno per noi Salmoni, che ‘Case dei Patrioti’ spuntassero come funghi! Buone feste e lampeggianti blu!

Write a response … Close responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like
X