Il Movimento Nonviolento lavora per l’esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della
vita sociale, al livello locale, nazionale e internazionale, e per il superamento dell’apparato di potere che
trae alimento dallo spirito di violenza. Per questa via il Movimento persegue lo scopo della creazione di una
comunità mondiale senza classi che promuova il libero sviluppo di ciascuno in armonia con il bene di tutti.
Le fondamentali direttrici d’azione del Movimento Nonviolento sono:

1. L’opposizione integrale alla guerra;

2. la lotta contro lo sfruttamento economico e le ingiustizie sociali, l’oppressione politica ed ogni forma di
autoritarismo, di privilegio e di nazionalismo, le discriminazioni legate alla razza, alla provenienza
geografica, al sesso e alla religione;

3. lo sviluppo della vita associata nel rispetto di ogni singola cultura, e la creazione di organismi di
democrazia dal basso per la diretta e responsabile gestione da parte di tutti del potere, inteso come
servizio comunitario;

4. la salvaguardia dei valori di cultura e dell’ambiente naturale, che sono patrimonio prezioso per il
presente e per il futuro, e la cui distruzione e contaminazione sono un’altra delle forme di violenza
dell’uomo.

Il Movimento opera con il solo metodo nonviolento, che implica il rifiuto dell’uccisione e della lesione fisica,
dell’odio e della menzogna, dell’impedimento del dialogo e della libertà di informazione e di critica. Gli
essenziali strumenti di lotta nonviolenta sono: l’esempio, l’educazione, la persuasione, la propaganda, la
protesta, lo sciopero, la noncollaborazione, il boicottaggio, la disobbedienza civile, la formazione di organi
di governo paralleli.

La Casa per la nonviolenza

E’ stata aperta nel 1988 dal Movimento Nonviolento (associazione fondata dal filosofo Aldo Capitini nel
1961) ed ospita, oltre al Movimento Nonviolento, anche altre associazioni che operano nell’area
nonviolenta-ecologica: la L.O.C. (Lega Obiettori di Coscienza); il M.I.R. ( Movimento Internazionale per la
Riconciliazione). La Casa per la nonviolenza e’ una struttura aperta al pubblico e grazie all’impegno dei
volontari delle singole associazioni e del lavoro degli obiettori in servizio civile, e’ in grado di erogare molti
servizi di particolare interesse.

Nessun evento nella lista in questo momento

LIBERA Up Next:
LIBERA
Write a response … Close responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like
X