Gennaio, 2019

19Gen20:00Palach - Assemblea Studentesca20:00 ANPI VeronaTipologia evento:live

Dettagli evento

❓ Cosa accade a Verona questo sabato 19?
Una delle caratteristiche del fascismo è la capacità di sputare sulla storia e sulla memoria. Un’altra è quella di avere la complicità colpevole di alcune istituzioni, che gli permettono di strisciare nelle nostre vite.
Ecco cosa sta accadendo a Verona: con il plauso e il patrocinio di Provincia e Comune, un gruppo nazifascista sta organizzando un concerto nazirock in memoria di Jan Palach, insultando la sua memoria e la sua morte nel nome del socialismo, della libertà, della democrazia.
_______________________
📢 Chi era davvero Jan Palach? Perché dobbiamo reagire?
Praga, Cecoslovacchia, 1968. Alexander Dubček diviene segretario del Partito Comunista Cecoslovacco e avvia una grande fase di contrasto con l’URSS, che invece promuoveva una politica di forte controllo della vita pubblica. Dubček avvia un periodo, lungo 8 mesi, di riforme democratiche e rinnovamento, giungendo anche quasi alla rimozione della censura. Il movimento prende il nome di Socialismo dal volto umano.
Arriva la primavera ed esplode la ribellione giovanile del ’68 anche nel blocco sovietico; la rivolta vede in prima fila gli studenti, con manifestazioni pacifiche e occupazioni dell’università che chiedono cambiamento.
Solo l’occupazione militare della città riuscirà a sopprimere quella rivolta, mettendo fine a quel tentativo di rinnovamento.

Per Jan Palach, uno studente di Filosofia, seguace del cosiddetto Socialismo dal volto umano, l’invasione sovietica è la prima doccia fredda, cui ne seguiranno molte altre. A poco a poco il suo entusiasmo si trasforma in disperazione. Non gli rimane più nulla, se non quel gesto estremo del 19 gennaio 1969.

Jan Palach a 21 anni ha scelto di darsi fuoco in Piazza San Venceslao, lasciando una lettera in cui chiedeva l’abolizione della censura e auspicava uno sciopero “generale e illimitato” del popolo cecoslovacco contro la dominazione sovietica.
_______________________
Per questo, contro i fascismi veronesi di Provincia, Comune e gruppi organizzati rispondiamo con la cultura:
il 19 gennaio dalle 20:00,
presso l’ANPI Verona in Via Cantarane 26,
con un breve contributo dei ragazzi del Consiglio degli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Carlo IV di Praga (Studentská rada FF UK), ricorderemo Jan Palach per chi è realmente stato:

Non un martire del l’estrema destra,
ma uno studente come noi,
affamato di libertà e giustizia.

Orario

(Sabato) 20:00

Luogo

ANPI Verona

Via Cantarane, 26, 37129 Verona

X