Finora la mitica Transiberiana non era stata oggetto di alcuna guida in italiano: hanno finalmente provveduto gli amici della Polaris con la nuovissima pubblicazione di Andrea Cuminatto che la presenterà assieme a Fabio Fogu, autore de “Sui binari dello zar” in una ‘jam session’ odeporico letteraria di indubbio fascino.
La guida di Andrea concilia l’approfondimento storico, geografico e culturale tipico delle Polaris con vari aspetti pratici. E’ quindi uno strumento utilissimo per affrontare questo percorso ferroviario di oltre 9000km attraverso due continenti, sette fusi orari, 88 città, 16 grandi fiumi ed alcuni dei paesaggi russi piu’ scenografici dagli Urali sino all’estrema Siberia, passando per il lago Baikal.
“Sui binari dello zar. La Transmongolica da Mosca a Pechino”, è invece un reportage sul viaggio di Fabio da Mosca a Pechino, dalla Russia che diventa Asia fino all’Oceano Pacifico, dove la Grande Muraglia cinese si immerge nel Mar Giallo. Un libro che è anche un finestrino su mezzo mappamondo, uno zaino pieno di incontri fatti a bordo utilizzando come bussola i lineamenti dei volti che cambiano.
Due voci e due pubblicazioni con lo stesso punto di partenza ma con mete diverse e tante immagini per condividere quello che per molti è il viaggio di una vita.