Il Teatro Laboratorio Scientifico è una delle perle meglio nascoste nella nostra città, oggi all’Arsenale ma fino a qualche anno alla partenza della funicolare.

Uno spazio magico dove già negli anni’60, grazie ad Enzo Caserta, si faceva teatro d’avanguardia, teatro sperimentale e che ha portato a Verona i pionieri di un nuovo modo di fare teatro.

Ieri come oggi, lo sguardo è sempre rivolto al futuro, come testimonia l’organizzazione del festival dedicato alle differenze che non fanno differenza.

È stato quindi un piacere cogliere la loro proposta di collaborazione già nel 2018, aiutandoli a raggiungere un pubblico più ampio attraverso i nostri canali, e ancor di più nel 2019, quando ci hanno chiesto anche di ri-pensare l’immagine coordinata di tutto il festival.

È così che insieme ad Alessandro aka il Bomber di Lino’s&Co. abbiamo preso in carico le indicazioni e le esigenze di Isabella Caserta e le abbiamo tradotte nella nuova veste grafica del Festival Non c’è differenza.

Il viola di fondo, ad esempio, viene da una loro precisa richiesta, nel rispetto dei desideri di Nicoletta Ferrari con la quale la manifestazione venne concepita già nel 2017. Non solo, grande attenzione è stata posta alla volontà di garantire la leggibilità del pieghevole anche al pubblico ipovedente. Ne è nato quindi un concept imperniato su un font completamente nuovo, disegnato dal Bomber, pensato ad hoc per esprimere la diversità come elemento di valore e non di discriminazione, pur garantendo la massima leggibilità dei testi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Write a response … Close responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like

Salmon Magazine

X